Dietro ogni impresa di successo
c’è qualcuno che ha preso una decisione coraggiosa
"Peter Druker"
 
 
 

Consulenza

La Certificazione della Gestione delle Spiagge con ISO 13009: 2015

Per garantire agli ospiti ed alle amministrazioni concedenti un elevato livello dei servizi in termini di qualità, sostenibilità ed accessibilità!

Il panorama normativo che interessa le concessioni demaniali è ormai orientato verso procedure di gara aperte, basate su una forte competizione tra gli operatori del settore balneare, che premieranno gli imprenditori che offriranno elevati standard qualitativi dei servizi balneari, nel rispetto della sostenibilità ambientale.

 

Ciò risponde ad un orientamento europeo, ormai consolidato che inserisce nei bandi requisiti che premiano gli imprenditori che dimostrano alti livelli di qualità dei servizi offerti secondo standard internazionali (es. ISO, UNI, ecc.).

 

Nel 2015 è stato elaborato lo standard ISO 13009 “Turismo e servizi connessi. Requisiti e raccomandazioni per il funzionamento della spiaggia”, che offre agli imprenditori del settore balneare la possibilità di certificare il livello della qualità dei servizi offerti.

 

Il possesso di questa certificazione garantisce sia agli ospiti della spiaggia sia alla Pubblica Amministrazione che rilascia la concessione, di ottenere la garanzia che il livello dei servizi erogati è oggettivamente elevato, in base a vari aspetti, tra cui ad esempio:

  • pulizia del mare,
  • pulizia e raccolta dei rifiuti,
  • livello di accessibilità,
  • ampia offerta di servizi (sicurezza, informazione e comunicazione),
  • basso impatto ambientale delle strutture.

  

I vantaggi che il possesso di questa certificazione offre ad uno stabilimento balneare sono molteplici:

  1. Una gestione dell’azienda balneare attenta e sostenibile;
  2. Muoversi nella direzione che il legislatore ha tracciato. Nelle ormai prossime procedure di gare per le concessioni demaniali, un'impresa balneare con servizi di qualità certificata avrà maggiori possibilità di aggiudicarsi gli appalti per le concessioni rispetto ai concorrenti;
  3. ritorni positivi dal punto commerciale e della comunicazione rispetto ai normali stabilimenti balneari;
  4. Operare in qualità offre ad un’azienda la possibilità, nel tempo, di motivare il personale, limitare l'incidenza della "casualità" nelle operazioni svolte e, conseguentemente, ridurre gli sprechi dovuti alle inefficienze organizzative.

Agli imprenditori del settore balneare offriamo anche la possibilità di accedere agli incentivi che potrebbero agevolare l’adozione della certificazione.

In base all'esperienza maturata in numerosi contesti operativi, Nuovi Scenari ha adottato un metodo di lavoro che esalta i punti di forza dell'azienda cliente e riduce progressivamente le criticità, componendo un disegno organizzativo conforme alla Norma ISO 13009 ed adeguato alle dimensioni dell'azienda.

Applicando la ISO 13009, le Organizzazioni possono:

Diventare più competitive nel mercato

Rispondere ai bisogni dei consumatori

Trovare modi per ottimizzare tempo e risorse

Motivare lo staff con processi interni più efficienti

Offrire migliori servizi ai consumatori e un più alto livello di soddisfazione come risultato

Aumentare le opportunità di business

 

La buona notizia è che gli interventi di Nuovi Scenari possono essere finanziati nell’ambito dei piani della formazione continua, permettendo di ottenere il rimborso totale dei costi sostenuti e utilizzando risorse economiche che, se non utilizzate, andrebbero perse.

 

Se vuoi usufruire di questa opportunità chiama al numero 080 5432496 o scrivi a info@nuoviscenari.it  

Richiedi informazioni »

In Evidenza

CHI SIAMO NEWS CONTATTI BUSINESS SOLUTION TURISMO FORMAZIONE CONSULENZA

Nuovi Scenari S.r.l.

Borgo Merlino, 11 - 70016 Noicattaro (Bari) - Tel. +39 0805432496 Fax. +39 0802143875
eMail: info@nuoviscenari.it - P.IVA 06470120723

Google+

sviluppo web logovia
NEWSLETTER
Ricevi periodicamente informazioni su opportunità
e notizie riservate alle imprese.
Il servizio è completamente gratuito.